Come curare le afte nel primo trimestre

Questa mattina mi sono alzata e ho subito sentito quel fastidio in bocca che tanto mi ha perseguitato nei primi mesi di gravidanza: benvenuta afta! Ecco come curare le afte nel primo trimestre e oltre.

Speravo che ormai fosse cosa passata visto che sono quasi all'ottavo mese e invece no. Eccola qui, di nuovo a darmi fastidio. Salivazione all'ennesima potenza, difficoltà a deglutire e a masticare, sono solo alcuni dei disturbi che provoca questa bolla all'interno della bocca.

Per fortuna, guardando nell'armadietto delle medicine ho trovato la mia ancora di salvezza, ecco come ho curato la mia afta, ho usato il Corsodyl. E' un colluttorio a base di clorexidina può essere usato in gravidanza a meno che non sia allergica al principio attivo. Consulta il tuo medico prima di assumerlo, a me comunque da un grande sollievo. In genere lo uso tre volte al giorno subito dopo essermi lavata i denti e al secondo giorno sto un po' meglio.

Spero che anche tu troverai giovamento con questo rimedio, anche perché le afte sono una bella rottura di scatole se le sommate agli altri "fastidi" della gravidanza.  Anche se con il senno di poi molte donne dicono che una volta partorito tutto quello che è venuto prima si dimentica, compreso il parto, spero che sia proprio vero.

Se non vuoi prendere medicine puoi usare localmente un po' di bicarbonato di sodio su un cotton fioc, tuttavia io sono dell'idea che se ci sono dei medicinali innocui in gravidanza è inutile soffrire.

Milo McDowell

Nessun commento ancora

Commenta