Valentina e Viola

Quando la gravidanza arriva subito, in un battibaleno!

Ho conosciuto Valentina durante il tragitto casa - lavoro. La mattina due chiacchiere in mezzo al caos dei mezzi pubblici rendevano la giornata più dolce. Piano piano abbiamo iniziato a frequentarci. La sopresa più bella me l'ha fatta lei, quando, dopo un po' che non ci vedevamo, è scesa dalla macchina con il suo super sorrisone e la pancia, annunciandomi l'imminente arrivo di Viola. Sono proprio felice per lei e per il compagno Alessandro. Viola è una bambina bellissima.

Gravidanza cercata o arrivata all'improvviso?

Cercata.

Se cercata, quanto tempo si è fatta attendere?

E' arrivata in meno di un secondo.

Come è avvenuta la scoperta?

Primo ritardo in vita mia.

Come sono stati i primi tre mesi?

Da favola.

Ti va di svelarci i disturbi più strani che hai avuto?

Giuro...tutto positivo...avevo una bella energia.

Il quarto mese come ti sei sentita?Più tranquilla che procedesse per il meglio.
E' stato difficile il terzo trimestre?

L'unico disturbo di questo trimetre era che lei la sentivo pochissimo e sono andata più volte a sentirla al pronto soccorso, invece dicevano che dormiva e si muoveva poco, era tranquilla, come lo e' ora.

Raccontaci il parto in 140 caratteri.

Cesareo perché podalica. Ho vissuto l'intera operazione tra lacrime "di gioia" e emozione. La piu' bella che abbia mai provato e quando l'ho guardata per la prima volta mi sentivo la donna più felice del mondo. La amo incondizionatamente.

Come hai affrontato/stai affrontando i primi mesi di vita?

Come se conoscessi il mondo per la prima volta anch'io. Tante paure di fare la scelta sbagliata sapendo che decido io per lei e mi incanto nel vederla come esplora ed é curiosa verso il mondo.

Per chiudere riassumi la tua esperienza: sinceramente lo rifaresti?

Fosse per me farei altri tre figli...Non c'e' esperienza piu' bella.

Nessun commento ancora

Commenta